Insieme per il Bene Comune – dalla Terra al Cielo, Saturday May 7

Insieme per il Bene Comune – dalla Terra al Cielo, Saturday May 7

Microsoft Word - locandina 7 maggio finale1.docxSaturday, May 7th, 2016 from 10:00 to 16:00 the one-day event “Insieme per il bene comune – dalla terra al cielo” will be held in Rome at the “Isola Felice”, garden, next to the Church of St. Felice da Cantalice in the Centocelle district. It is a civic maintenance and urban mending initiative that closes the non-formal education program of LUISS LabGov 2015/2016.

It will be a feast day in the name of civic collaboration, organized by LUISS LabGov together with Associazione 100 e a capo, with the support of Municipio V as part of the Co-Rome process.

During the event, a community garden will be built in the San Felice garden, using materials found and prepared by the students of LUISS LabGov education program.It will be managed by Associazione 100 e a capo, an association of parents and grandparents of the primary school Cecconi in Centocelle that will take care of it within a green space adopted a few months ago and thus subtracted to abandonment and degradation.

There will be creative activities and workshops such as filling the bins to embellish the green area, followed by a walk and/or bike ride within the Centocelle Park.

The goal is to disseminate good practices in order to protect the environment and the beauty of Rome, through the promotion of civic use and care of urban commons. LUISS students, assisted by an interdisciplinary pool of landscapers and street architects, social media managers, lawyers of the community, services designers and triple sustainability experts have also worked on a medium/long-term strategy to generate jobs and solidarity starting from Centocelle commons.

Going outside the university buildings in order to create the first “urban collaborative garden” is just the first step to test new solutions and grow the collaboration between the five top actors at the city level: citizens, institutions, companies, schools and associations.

The new community garden, the first powerful initiative in a suburb in Rome, is just the beginning of a journey that has as an additional objective in leading to the creation of a new institutional form of community for the governance of the commons, which are essential to the well-being of neighborhoods, such as the Centocelle Park.

The new LUISS community garden that symbolizes the “seed” that, beginning from the existing collaborative resources, wants to give birth to a new institutional form of active community that has a chance to give its contribute in re-writing and drawing on a daily basis the rules of social coexistence and urban economic development in the management of services, activities, neighborhoods and city commons, along with public institutions.

The ultimate purpose of the Co-Roma_Roma collabora! – this is the name that LUISS students gave to the whole project – it is to develop, design and test a strategy for the governance of the commons suitable to shape “the city and the territory of Rome as commons.”

Representatives from the University LUISS Guido Carli, local institutions, associations and neighborhood committees will intervene.

For more information write to:

edu@labgov.it

—————————————————————————————————

Sabato 7 Maggio 2016 dalle ore 10:00 alle ore 16:00 si terrà a Roma presso “l’Isola Felice”, giardino attiguo alla Chiesa di San Felice da Cantalice nel quartiere Centocelle, una giornata – evento ‘‘Insieme per il bene comune – dalla terra al cielo, operazione di manutenzione civica e rammendo urbano conclusiva del programma di educazione non formale LUISS LabGov 2015/2016.

Sarà una giornata di festa all’insegna della collaborazione civica organizzata da Luiss LabGov e Associazione 100 e a capo con il supporto del Municipio V nell’ambito del processo Co-Roma.

Nel corso della giornata verrà costruito nel Giardino San Felice un orto condiviso, con materiali reperiti e preparati dagli studenti del laboratorio educativo Luiss LabGov. L’orto condiviso verrà gestito dall’Associazione 100 e a capo, un’associazione di genitori e nonni della scuola primaria Cecconi di Centocelle, che se ne prenderà cura all’interno di uno spazio verde adottato da qualche mese e sottratto quindi all’abbandono e al degrado.

Si svolgeranno laboratori ludico-creativi come il riempimento dei cassoni per abbellire l’area verde; seguirà una passeggiata a piedi e/o in bicicletta all’interno del Parco di Centocelle.

L’obiettivo è quello di diffondere una buona prassi a tutela dell’ambiente e della bellezza di Roma attraverso la promozione di forme di uso civico e cura dei beni comuni urbani. Gli studenti Luiss assistiti da un pool interdisciplinare di paesaggisti e architetti di strada, social media managers, giuristi di comunità, designers dei servizi ed esperti di tripla sostenibilità hanno lavorato anche ad una strategia di medio-lungo termine per generare lavoro e solidarietà a partire dai beni comuni del quartiere Centocelle. Uscire dall’università per creare il primo “giardino di collaborazione urbana” è solo il primo passo per sperimentare nuove soluzioni e ‘‘coltivare’’ la collaborazione tra cinque fondamentali attori della città: i cittadini, le istituzioni, le imprese, le scuole e l’associazionismo.

L’installazione dell’orto condiviso, prima importante operazione in una periferia romana, è solo l’inizio di un percorso che ha come ulteriore obiettivo quello di portare alla costituzione di una nuova istituzione di comunità per la gestione di beni comuni fondamentale per il benessere del quartiere come il Parco di Centocelle. Dall’orto Luiss, nasce un nuovo orto che simbolicamente rappresenta il ‘‘seme’’ che, partendo dalle risorse collaborative esistenti, vuole dare vita ad una nuova istituzione di comunità, una comunità attiva che abbia la possibilità di contribuire a riscrivere e disegnare quotidianamente le regole della convivenza sociale e lo sviluppo economico urbano nella gestione di servizi, attività, quartieri e beni della città insieme con le istituzioni pubbliche.

Lo scopo ultimo del processo Co-Roma_Roma collabora!, questo il nome che gli studenti Luiss hanno dato all’intero progetto, è quello di elaborare, disegnare e sperimentare una strategia di governance dei beni comuni idonea a configurare “la città e il territorio di Roma come beni comuni”.

Interverranno rappresentanti dell’Università LUISS Guido Carli le Istituzioni locali, le associazioni e i comitati di quartiere.

Per ulteriori informazioni scrivere a :

edu@labgov.it